fbpx
ARTICOLI Dott.ssa FRENELLO

Quando la ricostruzione del seno segue l’asportazione d’un carcinoma

By Ottobre 14, 2020 Ottobre 25th, 2020 No Comments

Quando la ricostruzione del seno segue l’asportazione d’un carcinoma, è bene disporre di alcune importanti informazioni.
Il carcinoma mammario è il tipo di tumore più comunemente diagnosticato nelle donne e colpisce in media 1 donna sui 8 nel corso della vita.
La ricostruzione del seno è il passaggio finale in un lungo viaggio sfiancante fisicamente ed emotivamente ed è eseguita da chirurghi plastici esperti nella ricostruzione, in collaborazione con le squadre oncologiche e chirurgiche.
Oggi più che mai esistono nuovi strumenti e tecniche operatorie che consentono ai chirurghi di supportare le esigenze estetiche e di immagine fisica della paziente. Le statistiche, difatti mostrano un continuo aumento delle procedure di ricostruzione del seno, il 29% in più nel 2018 rispetto al 2000.

Test di screening per la salute del seno

La chiave per il felice esito di simili interventi è la diagnosi precoce. Prova ne sia che negli ultimi anni si è constatata una minore incidenza mortale del carcinoma mammario. Si deduce quindi che gli sforzi di diagnosi precoce e i miglioramenti della cura dei pazienti hanno fornito un contributo significativo.
I test di screening raccomandati variano in base all’età e alla storia della salute personale delle donne. Il comportamento corretto consiste nel seguire le linee guida stabilite dalla propria organizzazione sanitaria locale e in generale sottoporsi almeno ad una mammografia o ad un test di screening ecografico dall’età di 40 anni.

Noi chirurghi plastici in genere raccomandano alle donne con protesi mammarie di sottoporsi a controlli regolari ogni anno, presso il loro ambulatorio o con il loro medico di famiglia.

Auto esaminazione per donne con protesi mammarie

I chirurghi dovrebbero educare le proprie pazienti di aumento del seno su come distinguere tra il tessuto mammario e i bordi dell’impianto, in modo che si sentano sicure nell’eseguire l’auto esaminazione del seno.

Test di screening per donne con protesi mammarie

Come accennato in precedenza, la diagnosi precoce è fondamentale e uno dei test di screening più comuni per le donne è la mammografia. Esistono considerazioni speciali per la mammografia con protesi mammarie e il tecnico di radiologia deve essere informato in anticipo.

Consigli per la paziente con ricostruzione mammaria

La ricostruzione del seno è l’ultimo passo in un lungo viaggio verso la guarigione. È una procedura elettiva, che richiede di accettare e sopportare gli eventuali disagi dopo un percorso che è già stato lungo e faticoso. Perciò, quando la ricostruzione del seno segue l’asportazione d’un carcinoma, il consiglio principale per le pazienti ricostruttive è ancora una volta portare pazienza, poiché spesso la ricostruzione del seno richiede più di una procedura.

Se ti interessa avere qualche ulteriore informazione, contattami cliccando qui.

Contenuti ed immagini sono tratte dal materiale informativo uso medico di Polytech