fbpx
DERMATOCHIRURGIA

Come eliminare le cicatrici, anche quelle ipertrofiche

By Dicembre 3, 2019 Gennaio 24th, 2020 No Comments

Se anche tu vuoi scoprire come eliminare le cicatrici, leggi attentamente questo articolo. Ti spiegherò nel dettaglio:

  • come si formano le cicatrici
  • come è consigliabile trattarle
  • cosa fare dopo la guarigione

Perché si formano le cicatrici?

Quando si forma una ferita, conseguentemente ad un trauma, ad un intervento chirurgico, ad un’ustione o ad una malattia della cute (acne), i diversi stati della pelle vengono danneggiati più o meno profondamente.
Immediatamente il nostro organismo si mobilita per la riparazione del danno: l’area danneggiata diventa dolente gonfia ed eritematosa: si verifica la formazione del coagulo.
Dopo circa 12 ore ha inizio una complessa sequenza di reazioni biologiche caratterizzata principalmente da:

  • Contrazione della ferita, che porta al riavvicinamento dei bordi;
  • Neoangiogenesi, la formazione di nuovi vasi;
  • Proliferazione dei fibroblasti. I fibroblasti solo le principali cellule responsabile del processo di guarigione e, oltre che nella fase di contrazione, agiscono mediante il deposito del tessuto di riparazione costituito per la maggior parte da collagene.

La porzione di cute che si forma nella zona di riparazione della ferita è la cicatrice.
Normalmente una cicatrice ottimale è morbida di spessore e colore analogo alla cute circostante.
Talvolta, invece, le cicatrici posso presentarsi esteticamente sgradevoli: particolarmente evidenti, rilevate, dure, infossate, di colore variabile, allargate o sfrangiate. In casi estremi posso anche creare disturbi funzionali ed essere particolarmente dolorose.
Si è osservato che l’aspetto della cicatrice viene determinato soprattutto dall’entità del trauma o dell’infezione, ma anche da fattori locali e generali, quali: la sede, la presenza di corpi estranei nella ferita, l’età, la scarsa nutrizione, il sesso e la razza.
Durante i primi mesi della oro formazione, le cicatrici vanno incontro ad un processo di rimodellamento che ne muta l’aspetto migliorandolo. Il processo di rimodellamento dura fino a sei otto mesi. Ad un anno dall’evento traumatico, la cicatrice residua può considerarsi stabile.
È tuttavia opportuno adottare alcuni semplici accorgimenti per ottenere una “buona cicatrice” rendendola più morbida, più elastica e più liscia.

Cosa è bene fare?

  • Non esporre la ferita al sole, traumatizzarla o irritarla
  • Disinfettarla e detergerla accuratamente fino alla guarigione

Cosa fare a guarigione ultimata?

  • Proteggere la cicatrice dal sole con indumenti adatti o creme solari a schermo totale
  • Applicare con costanza specifiche creme o gel idratanti, emollienti o rigeneranti e associarvi un massaggio

Come eliminare le cicatrici che non regrediscono?

Se si nota uno sviluppo eccessivo della cicatrice ed una sua estensione oltre i limiti della ferita stessa rivolgersi al chirurgo plastico.

Devi rimuovere una cicatrice? Posso aiutarti…

Per eliminare cicatrici da acne, smagliature, cicatrici ipertrofiche, cheloidi e altri interventi di dermatochirurgia puoi contattarmi cliccando qui.