La criolipolisi (o crioadipolisi) è una terapia non invasiva che si propone come una valida alternativa non chirurgica alla liposuzione, poiché riduce le adiposità localizzate con l’applicazione combinata del vuoto e del raffreddamento.

È quindi consigliata a chi vuole liberarsi, senza sottoporsi ad un intervento chirurgico, da quei cuscinetti di grasso localizzati, che le diete e l’esercizio fisico non hanno eliminato.

Questa tecnica non ricorre al bisturi, né danneggia la pelle o altri tessuti, non lascia cicatrici. Ma per essere praticata richiede tre condizioni essenziali, cioè:

  • Ambienti idonei come studi medici e ambulatori chirurgici
  • Personale medico qualificato come chirurghi plastici, dermatologi, chirurghi
  • Uso di apparecchiature elettromedicali capaci di raggiungere in sicurezza la temperatura di -8°÷-11° C, al di sopra della quale il trattamento non è efficace.

Si tenga inoltre presente che nei centri estetici è autorizzato solo l’uso di apparecchi che non possono scendere al di sotto di 0° C.

Fasi del processo

La figura mostra come avviene la riduzione del tessuto adiposo.

A chi è consigliata la crioadipolisi

È fondamentale sapere che questo trattamento può essere affrontato da persone in una buone condizioni fisiche, ma non da chi è in forte sovrappeso o presenta un rilassamento cutaneo importante.

È consigliato a chi vuole ridurre la massa grassa su determinate zone del corpo, ma non desidera ricorrere a un intervento chirurgico.

I pazienti più idonei alla crioadipolisi in sintesi sono le persone che, pur avendo un Indice di Massa Corporea quasi nella norma, presentano eccessi di grasso localizzato che le diete e l’attività fisica non riescono a sconfiggere.

Per quale parte del corpo

Particolarmente adatte al trattamento con criolipolisi sono le adiposità localizzate nelle zone di seguito elencate:

  • sottomento
  • fianchi
  • regione sovra-mammaria e infra-mammaria
  • addominale sovra-ombelicale e infra-ombelicale
  • ginocchio superiore frontale e ginocchio interno
  • esterno coscia
  • pube
  • sovra-scapolare
  • infra-scapolare
  • braccio

In base allo spessore del tessuto adiposo e alla riduzione desiderata possono bastare uno o due trattamenti con un intervallo di 2-4 mesi.

Sarà comunque il medico ad indicare i tempi e gli intervalli tra le sedute.

Come avviene il trattamento

Crioadipolisi: Fasi del trattamento

Crioadipolisi: Applicazione dei manipoli

Risultati dopo trattamento di crioadipolisi

 

Lo spessore iniziale del tessuto adiposo condiziona in  parte gli esiti della crioadipolisi. Tuttavia i primi benefici sono già visibili  15 o 20 giorni dopo il trattamento.
I risultati non sono immediati, perché lo scioglimento del grasso si verifica alcune settimane dopo il trattamento. Quindi l’esito definitivo si raggiunge dopo 2/3 mesi.
Le immagini seguenti illustrano i benefici ottenuti con una sola seduta 11 settimane e mezzo dopo il trattamento.
(I contenuti tecnici e le immagini sono tratti dal materiale informativo ad uso medico della Cocoon Medical)

Per approfondire

Informazioni utili sull’intervento

A partire da 500 €

Anestesia

nessuna

Durata intervento
70 min.

Ricovero

nessuno

Ritorno al lavoro
Subito

Lavoro faticoso
subito

Attività sportiva
subito