Il filler

Con il passare del tempo ed in base alla predisposizione genetica, la naturale concentrazione nel derma di collagene ed acido ialuronico diminuisce, determinando comparsa di rughe, disidratazione e perdita di volume. Le perdite di volume del volto dipendono in genere da fenomeni quali il riassorbimento osseo, l’atrofia del tessuto adiposo sottocutaneo e la discesa delle borse adipose, ma l’inquinamento, il fumo, l’esposizione al sole e, non ultimo, anche la mimica della muscolatura del volto contribuiscono ad incrementare ed accelerare questo processo, che porta ad assumere un espressione appesantita, con guance appiattite e maggior prominenza dei profili mandibolari. È possibile livellare e riempire rughe, rimodellare zone del volto in modo estremamente preciso senza per questo alterare le proporzioni del viso,usando materiali specifici adeguati alle peculiarità dell’inestetismo. Le pieghe soggette a possibili riempimenti o livellamenti sono:

Le zone interessate a possibili rimodellamenti sono:Labbra Per un rimodellamento e un aumento di volume, il filler può essere usato con diverse tecniche a seconda che si voglia ridefinire il contorno, ingrandire il vermiglio od alzare gli angoli. Zigomi Rimodellamenti assolutamente personalizzati permettono d’aumentarne il volume, ripristinare tonicità ed elasticità della cute od ottenere un sollevamento di tutta la struttura medio facciale. Naso In caso di difetti minori, che non richiedono una rinoplastica, è possibile correggerne le irregolarità soprattutto della regione del dorso. Sopracciglia È possibile ridefinire, arrotondare ed anche innalzare la regione sopraccigliare in base alla conformazione e della distanza tra ciglia e sopracciglia.

La tecnica

I filler sono piccole iniezioni di acido ialuronico in grado di correggere tutti questi inestetismi, ripristinando in modo efficace e sempre naturale la giusta armonia tra i volumi. Con questa tecnica non chirurgica si possono trattare le rughe e le pieghe del volto, in particolare quelle del cosiddetto “terzo inferiore”. Il trattamento consiste nell’iniettare, direttamente sotto la ruga o nella zona depressa, una minima quantità di gel di acido ialuronico (contenuto in un’apposita siringa preconfezionata sterile e monouso, dotata d’un ago sottilissimo), che può essere di diversa densità a seconda che occorra ottenere un riempimento o un aumento di volume.
La possibilità d’usare un’ampia gamma di formulazioni e di tecniche d’iniezione permette al medico di ottenere il risultato più adatto alle esigenza di ogni singolo paziente nelle diverse zone del viso. Il materiale utilizzato, la tecnica e la profondità d’infiltrazione vengono stabilite dal chirurgo a seconda del tipo di rimodellamento desiderato. In molti casi non è necessaria nessuna anestesia o al massimo si può ricorre all’applicazione di una pomata anestetica. In regioni invece più sensibili, quali le labbra, un’anestesia locale renderà il trattamento completamente indolore.
Il ricorso a questo trattamento garantisce risultati sempre molto naturali,purché l’operatore sia un professionista del settore, che agisce nel rispetto della massima sicurezza del paziente. Professionalità e sicurezza sono un binomio inscindibile ed indispensabile nella ricerca del risultato desiderato. Per questo motivo affianchiamo alla preparazione professionale l’uso sempre solo di sostanze completamente riassorbibili e biocompatibili con il nostro organismo, ovvero acido ialuronico. Questo ci permette di ottenere sempre un risultato naturale e soprattutto evita ogni problema d’intolleranza, infezione ed “effetto rifatto” tipico dei materiali non riassorbibili e non necessita di eseguire test preventivi.

Il decorso

Il risultato è immediatamente visibile.
Sarà premura del medico eseguire ritocchi tali per cui vi sia un miglioramento dell’estetica della parte trattata senza compromettere l’armonia strutturale del volto nella sua globalità. Raramente si può verificare un piccolo livido nella zona d’iniezione associato ad edema locale che però scompaiono repentinamente nel giro di qualche giorno. È possibile coprire la zona trattata con il trucco od il rossetto.
Le normali attività sia lavorative sia di vita quotidiana possono essere riprese da subito.

La durata

L’acido ialuronico, non essendo un filler permanente, viene progressivamente metabolizzato e riassorbito dall’organismo con tempi variabili a seconda della zona trattata e del tipo di preparato utilizzato. Nella maggior parte dei casi la durata va dagli 8 ai 12 mesi, dopodiché è possibile ripetere il trattamento. Anche in seguito al riassorbimento, se si decidesse di non ripetere il trattamento, le aree trattate avranno un aspetto migliore dovuto al dimostrato effetto ristrutturante che l’acido ialuronico ha sulla cute.

I prodotti

Come gamma di prodotti complementari, i filler Restylane ed Emervelconsentono di personalizzare i trattamenti in relazione caratteristiche individuali e qualità della cute. I gel dei filler Restylane per la loro elevata consistenza ed elasticità, sono particolarmente adatti a soggetti con buona copertura tissutale, dove sia necessario un significativo effetto lifting e resistenza alla deformazione. I gel dei filler Emervel per la loro ottimale morbidezza, sono particolarmente adatti a soggetti con supporto tissutale sub ottimale, aree con pelle sottile e quando si richiede un’integrazione morbida nei tessuti.

Informazioni utili sull’intervento

270€

Anestesia
Topica

Durata Intervento
30 minuti

Ricovero
Nessuno

Ritorno a Lavoro
Subito

Lavoro Faticoso
3 giorni

Attività sportiva
3 giorni